Avventurina Verde
Avventurina Verde

Avventurina Verde

Origine antica e mitologica

Anche il Tibet, da secoli, fa un largo utilizzo di questa pietra, considerata da sempre in grado di donare “la vista”, soprattutto impiegandola per la realizzazione degli occhi nelle statue all’interno dei templi buddhisti, così che possano proteggere e vegliare sulla popolazione, donando loro salute e fortuna.

Un vero amuleto portafortuna utilizzato in antichità per riti propiziatori nell’ambito della ricchezza e del denaro, in quanto andrebbe ad amplificare “la vista” della dei bendata della fortuna.

L’avventurina, appartenente al gruppo dei quarzi con sistema cristallino trigolane, è una pietra di colore verde brillante. Gli elementi a lei collegati sono l’acqua e l’aria. Una pietra che racchiude in sè la più alta espressione di femminilità e intelletto, intesi sia come compassione, amore, creatività e capacità di dar vita alle proprie idee. 01

Collegata a Anahata, il chakra del cuore, viene utilizzata in cristalloterapia per armonizzare le sue energie. Porta serenità e aiuta la persona che la indossa a superare le difficoltà che la vita gli pone davanti.

La pietra perfetta per chi è in cerca d’ispirazione, magari per rivoluzionare un progetto già avviato. Nonostante riesca a risvegliare la creatività, non “pompa” l’ego, anzi. Sviluppa anche la grandissima qualità di saper riconoscere le buone idee, anche quando queste provengono dagli altri, dando ovviamente il giusto merito!

L’avventurina sviluppa la pazienza, il desiderio di confrontarsi con gli altri ed essere ricettivi verso coloro che hanno bisogno di una parola di conforto. Sentirsi attratti da questa pietra può significare appunto che queste doti sono già innate in noi, ma c’è bisogno di svilupparle o farle emergere.

Questa pietra è una vera e propria calamita per la felicità! 

Non attira le situazioni positive, ma aiuta chi la utilizza a vedere del buono nelle piccole cose che capitano ogni giorno.

Le pietre non hanno poteri e non ci fanno diventare persone diverse, ma con la loro vibrante energia cosmica ci permettono semplicemente di far emergere in maniera graduale la parte migliore di noi.

L’avventurina è una pietra spesso associata alla cristalloterapia, un approccio alternativo basato sull’uso di cristalli e pietre per favorire il benessere fisico e mentale. Nella cristalloterapia, l’avventurina verde è spesso utilizzata per favorire la prosperità, l’equilibrio emotivo e la guarigione del cuore. Secondo i praticanti di questa tecnica, si ritiene che aiuti a lenire lo stress, a ridurre l’ansia e a promuovere la crescita personale. Tieni presente che questo è un approccio non scientifico e che le persone dovrebbero sempre consultare un professionista sanitario qualificato per le problematiche di salute.

Benefici per la mente e lo spirito

Se si dovesse definire l’Avventurina con una sola parola, questa sarebbe senza dubbio “crescita”. Questo quarzo ha la grande capacità di sviluppare le energie, promuovendo le relazioni interpersonali e il nascere delle nuove idee. Una pietra fondamentale nelle fasi importanti dell’esistenza, in prossimità di cambiamenti di vita, sia che si parli di relazioni amorose, esperienze lavorative o grandi progetti. Un aiuto concreto nel limitare gli sbalzi d’umore rendendo chi la porta con se, in pietra o sotto forma di gioiello, la capacità di affrontare con serenità gli imprevisti. Abbandonando per sempre la sensazione di impotenza

Pulizia, purificazione e ricarica

L’Avventurina verde necessita di purificazione e ricarica con una certa frequenza, le sue grandi capacità la spingono ad inquinarsi e scaricarsi. Ricorda di pulire e purificare la pietra verde sotto l’acqua corrente fredda, meglio se di un flusso naturale d’acqua dolce. Anche l’incenso è un ottimo metodo di purificazione, così come posizionare l’Avventurina su una drusa di Ametista. Per la ricarica puoi esporre la tua pietra alla luce del sole, ma non direttamente, il calore diretto potrebbe danneggiarla. Il metodo più efficace in assoluto rimane la luce lunare. Dopo un’intera notte di esposizione sarà pronta per tornare a sprigionare le sue capacità.

Leave a Reply