L’occhio di Tigre
L’occhio di Tigre

L’occhio di Tigre

Esercita la sua influenza sul primo chakra, il secondo ckakra e il terzo chakra. Nel caso del chakra della radice è la pietra ideale se ci sente poco energici, senza entusiasmo. Se il secondo chakra non è equilibrato e si presentano difficoltà di comunicazione a livello sentimentale, con legami tossici, l’ occhio di tigre aiuta a fare chiarezza, a trovare la propria indipendenza emotiva.

A livello energetico queste due componenti, di contenimento e di stimolazione, non vanno in conflitto perché caratteristica di questa pietra è proprio l’azione di riportare equilibrio sugli sbilanciamenti energetici.

Subconscio. Radica chi è dispersivo, incoerente e incapace di concentrarsi e di concretizzare le proprie idee; protegge dalla negatività.

Sfera mentale. Acutizza i sensi e permette di capire come vanno le cose anche quando tutto si svolge molto velocemente; aiuta a tenere sotto controllo le situazioni critiche; dona integrità e spirito d’iniziativa.

Sfera emotiva. Rafforza la personalità infondendo ottimismo e calore umano; aiuta a superare i momenti di difficoltà, a non perdere il coraggio e la fiducia in se stessi.

Proprietà: Come tutte le pietre della famiglia degli occhi, aiuta a mettere a fuoco sé stessi, donando concentrazione (per questo è consigliato ai ragazzi con deficit di attenzione). Soprattutto potenzia le abilità psichiche, le visioni e la medianità, per cui è molto amato nella divinazione. A livello terreno migliora il coraggio e la tenacia, insieme al giusto discernimento in ogni situazione. Combinando l’energia del sole con quella della terra, incoraggia la ricchezza e i riconoscimenti, poiché aumenta il flusso vitale della Kundalini.

Nascendo dalle viscere di Madre Terra è utilissimo per potenziare gli effetti di tutte le altre pietre. Come l’occhio di gatto, si dice aiuti a non rimanere mai senza denaro, quindi è molto consigliabile tenerne sempre uno nel portafoglio.

Leave a Reply